Mauro Mantovani

Some artworks made in collaboration with Mauro Mantovani (Industrial Art).

Mixed media art (photography, pen, ink, scratches, collages)

acquisisciacquisisci0001

acquisisci0003acquisisci0002.jpg

acquisisci0004

acquisisci0005

Ciao Casso,

Ciao Cassodilegno,

Ciao Belocasso…

Sei stato la prima persona che ho conosciuto quando sono entrata in quella che poi sarebbe diventata la mia casa.

La prima persona, perché le tue opere, i tuoi mostri erano (e sono) ovunque in questa casa, in ogni angolo, in ogni stanza, su ogni parete. Bisognava avvisare le persone che che si apprestavano a entrare in salotto a non spaventarsi perché il mostro a forma d’uomo –chè l’uomo è un mostro- soprannominato “Ciccio” era lì a troneggiare sulla poltrona.

Il primo capodanno passato in questa casa, con la persona che sarebbe poi diventata mio marito è stato con te. Uscire sul balcone senza petardi da sparare e allora spararli con la voce: BBBUUUMM.

Far finta di ballare la reggae con quei movimenti stupidi e ridicoli, far finta di ballare sexy e con le mani da lontano titillarsi i capezzoli. Bere birrette sulla panchina, come a vent’anni.

E quel tuo modo di dire: “Mah sì…”.

I progetti pensati insieme, cominciati, mai finiti perché sei proprio un Cassodilegno. Io così perfettina, così impaziente di portare a termine le cose, che mi facevi innervosire…tu invece hai preso la tangente e hai dato così vita a Human, un progetto bellissimo di cui la sagoma di Buda, fotografato da me, ne diventa protagonista. E mi sembra un cerchio che si chiude. Il mio legame con te, attraverso la persona che amo e che ho scelto per la vita.

Quel rimpianto soffocato di non essere riuscita a vederti molto nell’ultimo periodo, perché crediamo di avere sempre tempo. Quel rimpianto però provo a scacciarlo via, guardando intorno a me, questa casa, ora la mia casa che manifesta la tua presenza.

Per sempre.

Ciao Casso, mi hai fatto tanto ridere e tanto piangere.

P.s. stavo pensando ad una canzone con cui salutarti, ma poiché non voglio tristezza ulteriore sceglierò Obsession degli Aventura. Tu e pochi altri ne conoscete la ragione.

angel-buda-fronte-1

angel-buda-retro-1

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s