Brand dei Sistemi Territoriali a Biella

La scorsa settimana si è conclusa la sesta edizione del Corso di Alta Formazione BST-Brand dei Sistemi Territoriali, coordinato da Marina Parente. Questa è stata un’edizione speciale che si è tenuta interamente a Biella. Infatti POLI.design (consorzio del Politecnico di Milano) ha organizzato il corso con la collaborazione di Luisa Bocchietto, membro fondatore dell’Associazione 015 Biella. Ho avuto il piacere di collaborare a questo interessantissimo corso, che partendo dal territorio, ha avuto l’obiettivo di proporre nuove idee progettuali per la rivalutazione del centro storico di Biella, ma non solo.

Sono stati selezionati 21 partecipanti: 10 di Biella e 11 provenienti da altre città d’Italia e non solo (tra i partecipanti una ragazza brasiliana ed una ragazza turca).

L’obiettivo è stato perciò quello di fare emergere le qualità specifiche del territorio, legate a una profonda tradizione imprenditoriale, per innescare nuove modalità di mercato che rispettino l’individuo e valorizzino i saperi locali.
Il corso ha previsto una serie di eventi ed iniziative in loco, che hanno messo a confronto protagonisti del territorio biellese ed esperti esterni che hanno favorito lo sviluppo di una progettazione strategica.
Il corso si è strutturato in una prima fase di approfondimento delle caratteristiche territoriali e di confronto con i principali stakeholder del luogo, svolti in 4 weekend tematici, ed una settimana intensiva di project work.
Il primo weekend si è focalizzato su Arte, Patrimonio e Paesaggio, con gli interventi del professor Luca Guerrini e di Stefano Mosca. Inoltre, sono state effettuate delle visite conoscitive presso la Cittadellarte (Fondazione Pistoletto) e agli Orti de la Malpenga.

This slideshow requires JavaScript.

Il secondo weekend si è focalizzato sul Food (come sistema, non solo come cibo) ed ha visto la partecipazione del sociologo Stefano Marras, di Enrico Zina e Michele Colombo. Le visite effettuate hanno previsto il Caseificio Valle Elvo, Botalla,Villa Era e il Castello di Montecavallo. Il weekend si è poi concluso con la presentazione di idee di Food Truck per i prodotti biellesi e la visita al laboratorio del Caffè del Teatro.

This slideshow requires JavaScript.

Il terzo modulo ha affrontato il tema del Design. Le lezioni frontali sono state svolte da Marina Parente e Luisa Bocchietto. Durante le giornate di venerdì e sabato, i partecipanti hanno potuto visitare l’industria Serralunga, l’Oasi Zegna e la Cracking Art. Il quarto modulo è stato dedicato al Tessile, settore che ancora oggi caratterizza fortemente il Biellese. La professoressa Maria Grazia Soldati ha condotto una lezione di approfondimento sul tema. Molto interessante anche l’intervento di Danilo Craveia. Nello stesso weekend abbiamo visitato diversi archivi: Zanone e Pria. Inoltre, ci siamo recati presso i lanifici Piacenza e Cerruti. Fuori tema, ma ugualmente molto interessante e piacevole, la visita alla Menabrea.

This slideshow requires JavaScript.

La fase finale di sintesi progettuale si è concentrata in una settimana intensiva di project work coordinato da Beatrice Villari.
I cinque gruppi hanno sviluppato cinque idee progettuali focalizzate su grandi temi emersi durante la fase di brainstorming:
– il fare
– il visual
– la sostenibilità
– l’acqua
– lo shopping
Le idee progettuali sono state presentate ad un pubblico selezionato in chiusura del workshop. L’idea ora è quella di andare avanti e provare ad implementarle realmente sul territorio.

This slideshow requires JavaScript.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s