Milano e la sua gente. Cap.2: Un luogo a Quarto Oggiaro

Screen Shot 2015-07-13 at 3.06.07 PMLa Piazzetta Capuana può essere considerata uno dei luoghi simbolo di Quarto Oggiaro. Protagonista nel 2003 del film Fame Chimica (Antonio Bocola e Paolo Vari) la piazza sembra rinata grazie alla riqualificazione terminata ad aprile 2011. Piazzetta Capuana è diventata il centro nevralgico delle attività culturali e ricreative presenti sul quartiere. Ecco alcuni dei protagonisti che hanno reso e rendono possibile questo cambiamento.

quarto-sedini1 quarto-sedini2

Susanna Cernotti, vicepresidente dell’associazione Vill@perta. Cittadina di Quarto da sempre, ha contribuito nel 2008 alla fondazione di quest’associazione di associazioni, nata dalle lotte (poi vinte) per il restauro di Villa Scheibler. Vill@perta è costituita da 16 associazioni operanti nel quartiere: ACLI S. Lucia, ANPI Quarto Oggiaro, ARCI Itaca, ASD Futura, ASSO.GE.20 Onlus, Ass. Fam. conVoi Onlus, Ass. Corale Graf, Ass. Noesis, Ass. Parco Certosa, Ass. Quarto Oggiaro Vivibile Onlus, Ass. Radioquarto, Ass. VO.LA Onlus, AUSER Quarto Oggiaro, Fondazione Perini, Spazio Baluardo/Ass. Culturale e Giovanile Unisono, UDI Quarto Oggiaro.

quarto-sedini3

quarto-sedini4

Sotto i portici della piazzetta ha sede l’ARCI Itaca, un piccolo bar che funge da luogo ritrovo di ritrovo, soprattutto per gli anziani del quartiere. All’ARCI però si respira aria nuova ogni giovedì sera da febbraio (2011) a questa parte.

Una vera e propria ventata di freschezza portata dai giovani del gruppo il Quarto Posto. Ogni giovedì sera, infatti, c’è in programmazione qualcosa: un concerto, la proiezione di un film o una mostra.

Nella foto, alcuni dei ragazzi di Quarto Posto.

quarto-sedini5 quarto-sedini6

Di fronte all’ARCI Itaca si trova lo Spazio Agorà. Il progetto è promosso dal Comune di Milano assieme all’ATS (Associazione Temporanea di Scopo) composta da Acli Lombardia, Associazione Civitas e Associazione Con Voi, in collaborazione con Fondazione Vodafone Italia. Lo spazio offre servizi educativi, pedagogici, socio-assistenziali e aggregativi per le famiglie residenti nel quartiere. Nella foto a destra alcuni dei giovani che operano a diverso titolo presso lo Spazio Agorà (in senso anti-orario): Paola, Viola, Massimo, Mario e Alessio.

Per leggere il Cap.1: Una gita a Baggio clicca qui

Advertisements

2 thoughts on “Milano e la sua gente. Cap.2: Un luogo a Quarto Oggiaro

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s